Come far apparire (quasi) sempre il tuo annuncio per primo su Airbnb

Hai inserito il tuo annuncio su Airbnb ma ricevi poche prenotazioni? Forse hai sbagliato qualcosa…
Non ti preoccupare, però, perchè nulla è irrimediabile. Il team di MyBnb ti rivela le 5 strategie per far apparire il tuo annuncio tra i primi su Airbnb!

Se vuoi migliorare la tua visibilità su Airbnb devi partire dal presupposto che la piattaforma nata dall’idea di Brian Chesky, Joe Gebbia e Nathan Blecharczyk funziona un po’ come Google.

Ma in che senso?“, ti starai chiedendo. Se ci rifletti, quando cerchi qualcosa su Google tendi a cliccare su uno dei primissimi risultati. Ecco perchè è importante che il tuo annuncio possa risultare sempre in cima alla lista delle ricerche. Solo così, infatti, potrai aumentare le tue chance di convertire le ricerche degli utenti in prenotazioni (e in guadagni!).

Per far apparire il tuo annuncio tra i primi risultati serve prima di tutto l’impegno e tanta costanza. Nessuna scorciatoia segreta, bensì tante attenzione a sfruttare pienamente la piattaforma di Airbnb.

Se sei nuovo su Airbnb, innanzitutto, assicurati di completare tutti i procedimenti di verifica: aggiungi il tuo numero di telefono, invia una scansione del tuo documento di identità e associa il tuo profilo Facebook all’account. Insieme ad una bella foto che mostri il tuo volto sorridente, questi accorgimenti dimostrano che sei una persona affidabile e che, con ogni probabilità, sarai un ottimo host! Se qualcosa non dovesse andare per il verso giusto e non sai come contattare Airbnb per risolvere il problema, leggi l’articolo che abbiamo scritto qui!

Esistono, poi, altri trucchi…di seguito vi sveliamo 5 strategie per far apparire il tuo annuncio tra i primi su Airbnb!

1. Lavora sulla descrizione del tuo annuncio

Non lesinare con i dettagli. Gli annunci che meglio performano su Airbnb sono quelli più completi e trasparenti, in quanto si cerca di farli apparire agli utenti che potrebbero essere più interessati. Descrivi con cura il tuo appartamento, inserendo dettagli e informazioni utili per i tuoi ospiti, possibilmente raccontando anche cosa c’è di imperdibile nel tuo quartiere. Ricorda che i guest possono creare delle Wish List, vere e proprie liste dei desideri all’interno delle quali inserire gli annunci che ritengono più interessanti e fare una scrematura in una fase preliminare, prima di scegliere l’alloggio a cui inviare la richiesta di prenotazione. Entrare nelle wish-list, oltre che aumentare le possibilità di prenotazioni, aiuta a posizionarsi meglio nel ranking. Per farlo non ci sono modi specifici, ma sarà più facile colpire un viaggiatore se si userà un titolo accattivante e avere foto di qualità, per valorizzare al meglio i tuoi spazi. Non a caso, MyBnb regala ai suoi host uno shooting fotografico professionale con cui attirare l’attenzione degli utenti e migliorare la visibilità del tuo annuncio.

2. Non sottovalutare l’importanza delle recensioni positive

Le recensioni sull’esperienza vissuta dai tuoi ospiti sono fondamentali per valutare il tuo servizio. Se vuoi far apparire il tuo annuncio tra i primi su Airbnb, ricorda che l’algoritmo della piattaforma tiene in considerazione il numero e la tipologia delle recensioni: più recensioni positive avrai, maggiori saranno le chance di essere posizionato in alto tra i risultati di ricerca dei viaggiatori. Noi di MyBnb conosciamo alcuni trucchetti per ottenere recensioni ottime e farti scalare le posizioni. Un esempio? Contatta l’ospite qualche giorno prima dell’arrivo e chiedigli se ha delle richieste specifiche da farti. Oppure fagli trovare un cesto di frutta biologica o una buona birra artigianale.

3. Non dimenticare di aggiornare il calendario!

Mai più overbooking o prenotazioni perse per una cattiva gestione del calendario. Airbnb ti dà la possibilità di segnare le date delle varie prenotazioni che avrai durante l’anno e occuparne alcune qualora aveste degli impegni.  Controllare e lo aggiornare con costanza il calendario è utile per  aumentare sensibilmente la visibilità del tuo annuncio e posizionarlo in alto nel ranking di Airbnb.

4. Ricordati sempre di rispondere in tempo

Se vuoi far apparire il tuo annuncio tra i primi su Airbnb sappi che uno degli elementi che la piattaforma monitora, con lo scopo di migliorare i servizi che offre, è il tasso di risposta dell’host. Si tratta di uno dei fattori che contribuiscono all’assegnazione dello status di Superhost, che certifica gli host esperti e li fa risaltare rispetto a tutti gli altri. Per rientrare in questa categoria dovrai mantenere il tuo tasso di risposta vicino al 100% (per verificarlo, accedi alla sezione Statistiche del tuo profilo!).
Airbnb vuole offrire un servizio rapido e comodo per chi viaggia e così, quando arriva una richiesta di prenotazione, dovrai rispondere quanto prima per evitare che questi possa scegliere di ricorrere ad altri canali.
Occhio, perchè l’host che non risponde entro 24 ore viene penalizzato!  

5. Monitora costantemente i prezzi

Fai molta attenzione quando stabilisci i prezzi del tuo appartamento o delle camere del tuo b&b! Ai fini di posizionarti al meglio nelle ricerche e far apparire il tuo annuncio tra i primi su Airbnb, cerca il giusto equilibrio tra il prezzo che desideri e quello dei competitor della tua zona. Un prezzo troppo alto porterà meno ospiti e, di conseguenza, meno recensioni positive e meno guadagni! Se non sei in grado di individuare il prezzo ottimale per la tua struttura, puoi contattarci! Il nostro team studia costantemente il mercato e scopre tutti gli annunci simili al tuo, per localizzazione e caratteristiche dell’immobile. In questo modo possiamo trovare un prezzo giornaliero appropriato e competitivo sul mercato degli affitti brevi a Napoli!