Gestione affitti brevi a Napoli, il perché del successo nel 2020

La gestione affitti brevi a Napoli è un fenomeno in continua crescita perché, ogni mese, si registra un numero sempre più elevato di turisti che decidono di soggiornare in città per periodi brevi.

Nonostante, però, in tanti abbiano deciso di gestire gli affitti brevi a Napoli e gli appartamenti Airbnb, è bene sapere che si tratta di un lavoro che può levare molte energie a chi vuole diventare host a tempo pieno.
Per cercare di massimizzare i guadagni, infatti, è necessaria un’organizzazione capillare, analisi delle attività e tanta empatia per andare incontro alle necessità degli ospiti.

Il perché del successo della locazione breve a Napoli

La gestione di una casa vacanza per l’host non è sempre semplice, soprattutto se si è nuovi in questo specifico settore. In città, con il boom del comparto turistico registrato negli anni scorsi, aumentano di giorno in giorno il numero di persone interessate ad avviare una struttura ricettiva per affitti temporanei Napoli.
Il motivo è presto detto. La gestione di appartamenti turistici, tramite note piattaforme (come ad esempio Airbnb), viene vista come una buona opportunità per aumentare la propria redditività. D’altra parte il capoluogo campano registra di continuo un grande numero di prenotazioni online per appartamenti e strutture ricettive extra-alberghiere. Per questo, in tanti hanno deciso di convertire i propri appartamenti in strutture per affitti temporanei a Napoli.

gestione affitti brevi a Napoli
Gestione affitti brevi a Napoli: una scelta che può rivelarsi vincente

Quali appartamenti sono più adatti agli affitti brevi?

Il proprietario che sceglie di affittare con la formula dell’affitto breve deve sempre considerare alcuni elementi per fare in modo che il suo appartamento possa essere appetibile per eventuali ospiti. Nel caso di un monolocale, è probabile che le richieste maggiori di prenotazioni provengano da coppie, anche molto giovani, con soggiorni di brevissima durata. Viceversa, nel caso di bilocali e trilocali, sarà più facile avere ospitare famiglie e gruppi di persone che vogliono avere tutto lo spazio necessario per una vacanza in totale relax.

Si consideri che facendo una ricerca su Airbnb per trovare affitti temporanei Napoli, i risultati restituiscono una vasta gamma di immobili: dalle tipiche abitazioni di un vano poste al piano terra, comunemente chiamate “bassi”, fino alle case in affitto a Napoli centro, con appartamenti più spaziosi e lussuosi dei quartieri bene della città, come il Vomero o Chiaia.
Sebbene la durata media di un soggiorno sia di poco superiore alle due notti, gli appartamenti per affitti brevi Napoli ricevono sempre più spesso prenotazioni più lunghe, di almeno una settimana.

Elementi importanti per la gestione affitti brevi a Napoli

Per spiccare all’interno di un mercato competitivo come quello della casa vacanze Napoli, un fattore chiave può essere legato all’immagine. La prima impressione è quella che conta e, quindi, larredamento può incidere molto nella scelta degli ospiti. I turisti a Napoli si aspettano di trovare qualcosa che caratterizzi l’appartamento e che rispecchi in pieno le tradizioni della città (si pensi, ad esempio, all’800 napoletano con il suo tipico mobilio). Per questo motivo l’annuncio online sui portali come Airbnb deve essere preparato nel miglior modo possibile, con fotografie professionali che mettano in luce tutti i punti forti e le particolarità dello spazio abitativo. Sarà dunque di primaria importanza pensare, prima di arredare l’appartamento, a come renderlo accogliente, utilizzando uno stile personalizzato ma senza strafare nelle decorazioni.

Un altro aspetto importante, per la gestione affitti brevi a Napoli, riguarda i servizi forniti all’interno dell’appartamento come.

  • Wifi
  • Aria condizionata
  • Netflix ecc.

Attualmente questi sono i servizi più richiesti da chi deve affittare una casa vacanze Napoli e la loro presenza o assenza spesso determina la scelta dell’ospite per un appartamento piuttosto che per un altro. E’ bene ricordare che il turista a Napoli è sempre in cerca di informazioni, di luoghi da visitare e di posti dove andare a mangiare, pertanto anche una mappa e dei consigli sui migliori luoghi da visitare possono risultare molto importanti per garantire una bella esperienza nel proprio appartamento.

MyBnb, un supporto per la gestione affitti brevi a Napoli

C’è tanto da fare, non è vero? Ci occupiamo di gestione affitti brevi a Napoli da tanto tempo e sappiamo che non si tratta di un gioco da ragazzi.
Abbiamo provato a darti qualche rapida informazione ma, come avevamo premesso all’inizio dell’articolo, la gestione di una casa vacanze non è affare per tutti, specie se lo si vuole fare nel modo giusto.

Se l’idea ti interessa ma non hai abbastanza tempo per la gestione della tua struttura ricettiva extra-alberghiera o ci sono alcuni aspetti che sembrano essere troppo complicati, la soluzione migliore per te è sicuramente MyBnb, la società che si occupa di affitti brevi Napoli e che affianca i proprietari nella gestione di casa vacanze.